Metabolismi

Si, ho scritto giusto, metabolismi. Al plurale. Perchè nonostante l’offerta di cibo nella nostra società sia uguale per tutti, i metabolismi non sono tutti uguali. Ogni persona ha il suo.

Ognuno si costruisce il proprio metabolismo durante tutta la vita. Ma visto che la disponibilità di cibo è sempre abbondante e può esserci praticamente ad ogni ora del giorno, le persone vorrebbero mangiare tutte allo stesso modo e nelle stesse quantità. E qui purtroppo ci si trova a fare paragoni. “Io mangio come te, ma tu sei magra e io ingrasso” è una frase che ho sentito ripetere un milione di volte. Ma non c’è nulla di più sbagliato che fare paragoni.

Perchè in primis, spesso non ci si rende conto di come e quanto effettivamente si mangia durante il giorno, e poi perché spesso la realtà è questa: se io sono alta 1,50m, ho 50 anni e ho passato la vita a fare diete yo-yo senza mai fare attività fisica, prendendo la macchina per andare a lavorare e restando seduta 8 ore in ufficio, non posso avere lo stesso metabolismo tuo, che hai 40 anni, sei alta 1,70, hai mantenuto il tuo peso forma senza fare su e giù, ti muovi in bicicletta, hai un lavoro meno sedentario e hai dei bei muscoletti nei punti giusti perché nella vita hai sempre fatto sport.

Se io sedentaria mangio come te sportiva, ovviamente ingrasserò. E se decido di voler dimagrire solo smettendo di mangiare, senza muovere un muscolo, un po’ alla volta ingrasserò lo stesso. Purtroppo con le diete fatte male non si perde solo grasso, ma anche muscolo e quindi, per farla breve, avendo poi meno massa muscolare il metabolismo tende a scendere.

Dopo una dieta troppo ipocalorica e “casuale” il rischio di ingrassare di nuovo è reale e anzi, spesso quando si torna a mangiare “normalmente”, si ingrassa più di prima. E anche se poi, stando a quello che ci dice la bilancia, dovessimo ritornare solo al peso iniziale, purtroppo senza aver fatto attività fisica sappiamo di aver ripreso più massa grassa rispetto al muscolo, e quindi alla fine di tutto ci ritroviamo ingrassati perché la composizione corporea “si è spostata” verso il grasso. Capiamo bene quindi che l’unica via per migliorare il proprio metabolismo, insieme a una dieta corretta, è muoversi.

Anche in estate.

Fare attività fisica strutturata, costante, preferibilmente con sovraccarichi e con la giusta intensità, per poter costruire e mantenere del tono muscolare che faccia aumentare il nostro metabolismo, è la cosa migliore che possiamo fare per mantenerci in salute e mantenere attivo il nostro metabolismo. Senza fare paragoni con quello degli altri.

 

 

Chiara Pantano

Mi chiamo Chiara Pantano e il mio primo amore per il fitness è nato in quarta liceo con la fitboxe. Subito dopo aver conseguito la laurea triennale in Scienze Motorie ho iniziato a lavorare in palestra come istruttrice in sala pesi e poi personal trainer. Amo allenarmi con i pesi e negli ultimi anni mi sono appassionata alla cucina fit e da autodidatta continuo a sperimentare ricette semplici per poter dimostrare che l’alimentazione sana è più varia e gustosa di quanto si pensi.