Seguendo il filone iniziato con l’articolo sulla creatina del mese scorso, vi voglio parlare di un altro integratore che vale la pena prendere in considerazione data la buona quantità di evidenze scientifiche che ne dimostrano l’efficacia: si tratta dell’olio di pesce, che fornisce acidi grassi omega 3.

CHE COSA SONO L’OLIO DI PESCE E GLI OMEGA 3?

Olio di pesce è generalmente il nome indicato per una miscela di acidi grassi in cui si ritrovano per la maggioranza i due omega 3: l’acido eicosapentaenoico (EPA) e l’acido docosaesaenoico (DHA). Questi acidi grassi omega 3 si trovano principalmente nel pesce, ma anche nei prodotti animali e nel fitoplancton, e sono coinvolti nella regolazione di vari processi biologici quali la risposta infiammatoria e diverse vie metaboliche. Possono essere sintetizzati dal corpo umano a partire dall’acido alfa-linolenico (ALA), ma soltanto in piccole quantità, per questo è necessario introdurli per via esogena (ovvero dall’esterno) tramite il cibo o l’integrazione.

QUALI SONO I BENEFICI DELL’OLIO DI PESCE?

L’olio di pesce causa una notevole riduzione dei trigliceridi nel sangue, nel range del 15-30%, inoltre riduce la pressione arteriosa nei soggetti ipertesi. Si è visto inoltre che un’integrazione di questi acidi grassi porta ad un miglioramento considerevole nell’umore di persone affette da depressione maggiore.

COME ASSUMERLO E IN CHE QUANTITÀ?

Un range di 1-2 g di EPA e DHA combinati è più che sufficiente per raggiungere i benefici per la salute evidenziati dalle ricerche. Per raggiungere questi livelli potrebbero servire da 3 a 6 g di olio di pesce, a secondo dell’integratore specifico che state utilizzando, per cui è importante leggere l’etichetta per determinare il contenuto di EPA e DHA per dose. Il momento della giornata in cui assumerlo non fa differenza, anche se potrebbe essere conveniente assumerlo in concomitanza con un pasto per evitare di percepire un gusto sgradevole.

 

 

Andrea Boschetto

Mi chiamo Andrea Boschetto, ho 25 anni e sono un laureando in scienze motorie all’Università di Padova. Mi alleno con i pesi ormai da quasi 10 anni con l’obiettivo di migliorare la mia composizione corporea e lamia forza fisica. Dal 2014 mi sono avvicinato al powerlifting partecipando anche a diverse competizioni e allenando diversi atleti.